Agli inizi degli anni Novanta, Danilo Dionisi, appena sposato con Angela Pellico, cominciò a affiancare i suoi genitori Giovanni e Giovanna nella loro piccola azienda in attività sin dal 1976 nella produzione di articoli in plastica. In pochi anni fu promotore di una profonda trasformazione, rinnovando le collezioni e ampliando la gamma dei materiali utilizzati. Una voglia di fare e sperimentare che ha portato i coniugi Dionisi a fondare insieme nel 1999 Le Bomboniere di Angie, il cui nome è un palese omaggio alla signora Angela, e segno del profondo vincolo di amore, solidarietà e sostegno reciproco che li unisce.

PUB
Una delle prime pagine pubblicitarie sulla rivista "Bomboniera Italiana"

Forti della loro unione e della comune passione per le bomboniere artigianali, i Dionisi hanno sin dal primo momento basato la propria attività su lavorazione interamente made in Italy, costante ricerca della qualità e modelli originali, contrastando l’invasione dei prodotti di importazione di basso profilo. Una scelta che ha premiato l’azienda e le ha permesso di registrare un costante trend di crescita, negli ultimi anni addirittura accelerato. Fatto ancora più sorprendente nella difficile fase di recessione globale, in uno scenario di attività in crisi e imprese costrette a chiudere, in particolar modo nel settore cerimonia e bomboniere.

Nel segno della continuità familiare, oggi Danilo e Angela Dionisi sono affiancati dai figli Francesco e Alessio, che danno all’azienda un fondamentale contributo di idee e progetti. Un fermento di attività e impegno concreto per crescere, evolvendosi costantemente e anticipando le tendenze del mercato, che si è rivelata una formula di successo e ha portato alla recente trasformazione, all’inizio del 2018, da impresa individuale Le Bomboniere di Angie all’attuale Angie.

Nel 2019 l’azienda ha festeggiato vent’anni di attività ed il quarantennale della prima impresa familiare.